Re Rachis

Abbadia San Salvatore
Il re longobardo Rachis dominava sull'Amiata. Incontò alcuni guardiani di porchi che riferirono al re un prodigio cui avevano assistito: una luce era apparsa sulla cima di un abete, si era triplicata per poi tornare una. Il re stava per farli frustare quando anch'egli poté assistere al prodigio. Intuendo si trattasse di un miracolo del Signore, decise di diventare fedele servo di Dio. Dopo questo fatto la moglie e la figlia del re decisero di farsi monache del cenobio dell'Ermeta, dove ancor oggi si venera un prodigioso crocefisso.

Scuola Media di Abbadia San Salvatore, Lucio Niccolai