Fagioli al fiasco

Questa è una pietanza usata dai calzolai che utilizzavano il braciere dove tenevano in caldo il ferro per stirare il cuoio. Anche se richiede molto tempo e pazienza vale la pena di provarla.
In un fiasco nudo mettere 220 grammi di fagioli con sale aglio, salvia, peperoncino e conserva di pomodoro giusto per il colore, rigatino o ventresca di maiale e cotenne di prosciutto ritagliuzzate. Olio in giusta dose, ricoprire con acqua fredda.
Far cuocere molto lentamente sulla brace per sei ore circa, assaggiare ogni tanto con uno stecco per sentire se gli ingredienti vanno bene e se manca aggiungere via via acqua. A fine cottura si tolgono dal fiasco scuotendolo con garbo e si servono fumanti.